Test altoparlante multiroom Denon Heos 1

Non c’è bisogno di rovinarsi per permettersi diffusori multiroom di qualità! Almeno questa è la promessa che Denon ha fatto con il suo Heos 1. È l’altoparlante più compatto del produttore giapponese, leader mondiale nel settore dell’home cinema e delle apparecchiature Hi-Fi, che ha una voce forte nel mercato multiroom. Il Denon Heos 1 sta vendendo particolarmente bene, e ho letto molte recensioni positive al riguardo (vedi qui). Essendo curioso, ovviamente volevo provare questo diffusore, e vi dirò tutto quello che penso in questa dettagliata recensione!

8.5Denon Heos 1
PUNTO TOTALE

Il mio voto.

Piuttosto sorprendente, questo diffusore multiroom Denon non ha altro che buone qualità. Il suo design è elegante, il suo funzionamento è semplice e piacevole, e le prestazioni audio sono molto soddisfacenti!

  • Qualità della lavorazione 8.5
  • Connessione e multimedia 8
  • Uso e applicazione 9
  • Prestazioni audio 8.5

Specifiche tecniche del Denon Heos 1

  • Connettività: Wi-Fi (Bluetooth opzionale)
  • 1 woofer + 1 tweeter
  • Risposta in frequenza: non comunicata (tecnologia di elaborazione digitale del segnale)
  • Funzionamento a rete (batteria opzionale)
  • Dimensioni: 18,9 x 12,9 x 12,8 cm
  • Peso: 1,9 kg
  • Accessori in dotazione: cavo di alimentazione, staffa a parete, kit batteria e kit di sigillatura opzionale

Bellezza del design, qualità di produzione seria

L’altoparlante viene consegnato in una scatola molto sobria, tutto è ben imballato, e scopriamo un piccolo supporto a parete che ci permetterà di fissare facilmente l’altoparlante ad una parete. Quest’ultimo è davvero sexy, e si nota subito la bella qualità delle finiture. È chiaramente un forte concorrente per il Sonos Play:1, almeno in termini di design. È una piccola torre abbastanza compatta, alta meno di 20 cm e larga circa 13 cm. Non è molto pesante, ed è facile da trasportare da una stanza all’altra.

Si collega alla rete elettrica, ma è possibile acquistare una batteria sul sito web del produttore. È una base su cui viene posizionato l’altoparlante e che offre circa 5 ore di autonomia wireless. Questa batteria dovrebbe anche proteggere l’altoparlante dall’umidità e fornisce anche un modulo Bluetooth. In breve, per 50€ in più, si possono ottenere dieci volte le possibilità del nostro Denon Heos 1.

L’altoparlante è interamente in plastica, con una griglia ad effetto metallico che protegge l’altoparlante. Il montaggio è davvero impeccabile e la qualità dei materiali è soddisfacente. I pulsanti di controllo sulla parte superiore sono perfettamente integrati, in breve, l’intero apparecchio dà un’ottima impressione di solidità.

In termini di design, questo è chiaramente uno dei miei diffusori multiroom compatti preferiti. È ovviamente molto soggettivo, ma trovo il look sobrio e moderno, e ben adattato a una casa contemporanea. E’ ovviamente lontano da un Libratone Zipp, più divertente e colorato, ma più orientato a un uso nomade.

 

Applicazione e connettività del Denon Heos 1

Sul retro dell’altoparlante, c’è una porta Ethernet per connettersi direttamente alla rete, una porta USB per caricare uno smartphone o per riprodurre musica dai nostri dispositivi mobili, e una porta mini-jack da 3,5 mm per qualsiasi dispositivo con questa connessione.

Naturalmente, preferiremo la connessione wireless Wi-Fi per la rete. Come spiegato sopra, l’altoparlante non ha una connessione Bluetooth, come un SoundTouch 10 della Bose. Per poterne usufruire è necessario ordinare il Go Pack opzionale. È un po’ un peccato, ma per il prezzo del diffusore originale è relativamente normale. D’altra parte, ci dispiace non aver trovato un chip NFC da collegare con un semplice contatto, che purtroppo è un’omissione frequente sulla maggior parte dei diffusori multiroom.

E’ l’applicazione Heos che ci permette di gestire e controllare il nostro diffusore e tutti i diffusori multiroom della gamma. Esiste solo su iOS e Android, non c’è niente per PC o MAC al momento. Il collegamento alla rete è abbastanza semplice, alcuni passaggi sono spiegati chiaramente sull’applicazione e saremo in grado di aggiungere i nostri diffusori multiroom uno dopo l’altro, fino a 32 unità in totale. Li classificheremo per stanza e potremo dare loro un nome.

 

Utilizzo del multiroom

In termini di comandi fisici, è davvero il minimo indispensabile. È semplicemente possibile gestire il volume o disattivare il suono, niente di più. È difficile renderlo più succinto. Tutto viene fatto attraverso l’applicazione. Una volta effettuata la configurazione, avrete accesso a 3 pagine: “Musica”, “Stanze”, “Ascolto”.

La scheda “Musica” ci dà accesso a tutti i nostri suoni, sia che si tratti del nostro computer, del nostro NAS, del nostro smartphone, delle nostre web radio e, naturalmente, di tutti i nostri servizi di streaming online preferiti (Deezer, Spotify Connect, Napster, ecc.).

La scheda “Parts” ci offre diverse possibilità di impostazione. Saremo in grado di selezionare l’area di ascolto (soggiorno, camera da letto, cucina, terrazza, bagno, ecc.), ma anche di effettuare le impostazioni di bilanciamento e gestire l’equalizzazione.

Infine, la scheda “Ascolto” ci permette di gestire la musica attualmente in riproduzione. E’ possibile regolare il volume, modificare un po’ il rendering e naturalmente navigare sulle nostre playlist. Nel complesso, l’applicazione è reattiva e soprattutto molto facile da usare. È intuitivo e piacevole, anche se si inizia nel multiroom, non si avranno problemi ad usarlo.

Denon Heos 1

Audio di qualità con il Denon Heos 1

Passiamo alle cose serie: le prestazioni audio! La Denon Heos 1 è dotata di un woofer full-range per la gestione dei medi e dei bassi e di un tweeter a cupola morbida per la riproduzione delle alte frequenze. Infine, un amplificatore in classe D amplifica il tutto.

Si nota subito un ottimo equilibrio e un suono piuttosto caldo. Il basso è un po’ morbido, ma niente di male, suona ancora abbastanza bene per un diffusore compatto. E’ chiaramente la gamma media ad essere messa in evidenza, con un buon dettaglio e voci molto ben riprodotte. È naturale, e gli strumenti al centro dello spettro udibile escono con grande chiarezza.

Le alte frequenze non devono essere superate, e anche i suoni più alti sono ben presenti. Non ci sono sibilanti, e il suono è piuttosto morbido, senza aggressività. Ci piace molto ascoltare le nostre canzoni preferite, e questa è la cosa principale. È un diffusore multiroom versatile che si adatta davvero alla maggior parte degli stili musicali.

Dal punto di vista del potere, non c’è niente di sbagliato. Il produttore promette di suonare una stanza tra i 10 e i 15 metri quadrati, e la promessa è in gran parte mantenuta. Ho usato il diffusore nel mio soggiorno, circa 25 m², e il suono è molto buono. Si può facilmente ospitare una piccola festa con gli amici. Naturalmente, se volete ballare e coprire i rumori dei passi dei ballerini, dovrete passare a diffusori più potenti. Per una camera da letto, una cucina, una veranda o la stanza dei giochi dei bambini, è comunque più che sufficiente.

Infine, una parolina sulla latenza del Wi-Fi, che non ci permette di usare questo altoparlante per guardare un film. C’è sempre un buon secondo ritardo tra l’immagine e il suono, il che è abbastanza frustrante. Chi vuole un altoparlante che sostituisca gli altoparlanti del proprio tablet farà sicuramente meglio a rivolgersi a un prodotto concorrente.

 

Il verdetto: la mia opinione sul relatore di Denon Heos 1 multiroom

Dopo questo test, ho capito meglio perché questo diffusore multiroom Denon Heos 1 ha avuto tanto successo. Il suo design è già molto attraente, con angoli piacevoli, materiali solidi e una buona qualità di finitura. È un bellissimo diffusore, probabilmente resistente e adatto ai nostri interni contemporanei. L’applicazione è un piccolo gioiello molto intuitivo. Collegarsi alla rete è facile, e gestire gli altoparlanti e la nostra musica è un gioco da ragazzi.

Il multiroom è ben pensato, anche se si deve registrare ogni altoparlante uno per uno. Tuttavia, lo facciamo solo una volta e poi tutto viene gestito con le dita e con gli occhi. Apprezziamo il fatto di poter dotare alcuni altoparlanti di una batteria, che sarà sicuramente utile per portare una Denon Heos 1 in giardino in estate, o in garage per armeggiare con la musica.

Infine, le qualità sonore di questo piccolo diffusore sono davvero onorevoli. C’è una bella precisione, un buon bilanciamento, un suono caldo e un eccellente rispetto di tutto lo spettro audio. Non c’è distorsione o crepitio, e a parte questo piccolo problema di latenza per i video, non c’è nessun problema particolare. Insomma, per il prezzo (vedi qui), è un diffusore multiroom molto buono!

 

Vedi anche:

altoparlante multiroom Bose SoundTouch 10, altoparlante multiroom Sonos Play, altoparlante multiroom Libratone Zipp

Denon Heos 1 Diffusore Wireless, Nero
237 Recensioni
Denon Heos 1 Diffusore Wireless, Nero
  • Speaker Bluetooth
  • Impermeabile
  • Alta potenza
  • Wireless
  • Multi room