Altoparlante multiroom: guida all’acquisto

Possiamo fare a meno della musica? Per quanto mi riguarda, è chiaramente impossibile! Mi alzo con la musica, lavoro con la musica, armeggio o pulisco ascoltando le mie canzoni preferite e mi rilasso allo stesso modo. Quindi un sistema di altoparlante multiroom è un must per me. È la soluzione migliore per distribuire la musica in tutte le stanze della casa.

Nome
Sonos One Generazione 2 Smart Speaker Altoparlante...
Bose SoundLink Revolve Diffusore Portatile, con...
Ti presentiamo Echo Studio - Altoparlante...
Sonos One Generazione 2 Smart Speaker Altoparlante...
Bose SoundLink Revolve Diffusore Portatile, con...
Ti presentiamo Echo Studio - Altoparlante...
Controllo vocale
Amazon Alexa, AirPlay e Google Assistant
Siri e Google
Amazon Alexa
Copertura a 360°
Processore Dolby
Ingresso/uscita audio
n/a
Plug & Play, Porta di carica USB
Ingresso per jack da 3,5 mm/cavo ottico mini-Toslink
Bluetooth wireless
Peso
1,76 Kg
662 g
3,5 kg
Recensione
Spedizione 24 ore
Prezzo
225,89 EUR
158,00 EUR
199,99 EUR
Nome
Sonos One Generazione 2 Smart Speaker Altoparlante...
Sonos One Generazione 2 Smart Speaker Altoparlante...
Controllo vocale
Amazon Alexa, AirPlay e Google Assistant
Copertura a 360°
Processore Dolby
Ingresso/uscita audio
n/a
Bluetooth wireless
Peso
1,76 Kg
Recensione
Spedizione 24 ore
Prezzo
225,89 EUR
Nome
Bose SoundLink Revolve Diffusore Portatile, con...
Bose SoundLink Revolve Diffusore Portatile, con...
Controllo vocale
Siri e Google
Copertura a 360°
Processore Dolby
Ingresso/uscita audio
Plug & Play, Porta di carica USB
Bluetooth wireless
Peso
662 g
Recensione
Spedizione 24 ore
Prezzo
158,00 EUR
Nome
Ti presentiamo Echo Studio - Altoparlante...
Ti presentiamo Echo Studio - Altoparlante...
Controllo vocale
Amazon Alexa
Copertura a 360°
Processore Dolby
Ingresso/uscita audio
Ingresso per jack da 3,5 mm/cavo ottico mini-Toslink
Bluetooth wireless
Peso
3,5 kg
Recensione
Spedizione 24 ore
Prezzo
199,99 EUR

Qui, vi offro un confronto tra i migliori diffusori multiroom sul mercato, vi spiego come fare la vostra scelta e come utilizzare questo tipo di installazione. Suonare la vostra casa in modo efficiente è un piccolo investimento, ma potete aggiungere altoparlanti gradualmente, e distribuire i vostri acquisti su diversi mesi senza alcun problema.

Cos’è un sistema Altoparlante multiroom?

Si parla di audio multiroom per definire un sistema di altoparlanti che distribuirà la musica in più stanze di una casa, di un appartamento o, perché no, di un posto di lavoro. Fino a qualche anno fa avevamo un impianto hi-fi in soggiorno, e a volte i bambini avevano i loro lettori CD in camera da letto. Ancora oggi, ogni membro della famiglia può avere il proprio sistema di riproduzione musicale, ma occupa spazio e l’attrezzatura è piuttosto costosa. Con il multiroom, abbiamo un altoparlante (o più altoparlanti) in ogni stanza, e controlliamo il nostro suono tramite un’applicazione.

Leggi le mie recensione !

I migliori Altoparlante multiroom!

Così, la bambina più piccola può ascoltare la colonna sonora di Snow Queen nella sua stanza, mentre la più grande scopre i Nirvana, il papà gioca nostalgicamente ai vecchi successi di Johnny, e la mamma balla la techno (perché la mamma è moderna!).

Il multiroom permette di evitare di ingombrare le stanze con apparecchiature ingombranti, permettendo a tutti di godersi la musica digitale.

La nostra classifica

Primo posto altoparlante multiroom Denon Heos 1

Denon Heos 1 Diffusore Wireless, Nero
229 Recensioni
Denon Heos 1 Diffusore Wireless, Nero
  • Speaker Bluetooth
  • Impermeabile
  • Alta potenza
  • Wireless
  • Multi room

Secondo posto altoparlante multiroom Sonos Play

Sonos PLAY:5 Smart Speaker Multiroom Wireless...
440 Recensioni
Sonos PLAY:5 Smart Speaker Multiroom Wireless...
  • Sei diffusori alimentati da sei amplificatori digitali dedicati
  • Stazioni radio Internet precaricate senza costi aggiuntivi; Musica a non finire dai servizi...
  • Facile da installare; Controlla tutta la musica e le stanze con il tuo dispositivo Android,...
  • Tecnologia Trueplay: misura l'acustica in ogni stanza, analizzando parametri come le...
  • contenuto confezione: Sonos PLAY:5, cavo di alimentazione, cavo piatto Ethernet, guida rapida e...

Terzo posto altoparlante multiroom Libratone Zipp

Libratone ZIPP MINI Altoparlante Wireless (360 °...
438 Recensioni
Libratone ZIPP MINI Altoparlante Wireless (360 °...
  • 360° FullRoom - la tecnologia acustica FullRoom trasmette le onde sonore in ogni direzione,...
  • Musica Multi-Room - Accoppia il tuo ZIPP o ZIPP MINI tra loro grazie alla tecnologia SoundSpace...
  • Personalizzazione - ad ognuno il suo, lascia che sia il tuo ZIPP a rappresentare il tuo stile,...
  • Connessione Internet - utilizza la funzione Spotify Connect o scarica in streaming la tua lista...
  • Audio streaming senza limiti

Quarto posto altoparlante multiroom Yamaha WX-010

Yamaha WX-010 Diffusore MusicCast, Nero
274 Recensioni
Yamaha WX-010 Diffusore MusicCast, Nero
  • Diffusore MusicCast che può essere utilizzato singolarmente o in coppia
  • Con Bluetooth
  • Dimensioni: 120 x 160 x 130 mm
  • Peso: 1.7 kg
  • Compatibile con i servizi streaming

Quinto posto altoparlante multiroom Bose SoundTouch 10

Bose SoundTouch 10 Diffusore con Wi-Fi e Bluetooth...
1.249 Recensioni
Bose SoundTouch 10 Diffusore con Wi-Fi e Bluetooth...
  • Ascolta la musica in modalità wireless in tutta la casa
  • Connessione rapida alla rete Wi-Fi in pochi minuti
  • App gratuita per controllare facilmente la tua musica sul tuo smartphone
  • I sistemi Bose SoundTouch permettono di riprodurre la stessa musica, o brani diversi in ogni...
  • Tecnologia Bluetooth integrata per accedere ancora più facilmente alla tua musica

Denon Heos 1Come funziona l’audio multiroom?

Quando parliamo di un sistema multiroom, parliamo di più altoparlanti in diverse aree della casa. Saranno tutti collegati dalla rete Wi-Fi della casa, e il tutto sarà gestito tramite uno smartphone o un’applicazione per PC. Diverse fonti saranno collegate e saremo in grado di raccogliere la nostra musica ovunque vogliamo. Sarà così possibile lanciare una web radio, lanciare la playlist del nostro computer o NAS, o connettersi a un sito di streaming musicale online.

Possiamo controllare un solo altoparlante, o suonare la stessa canzone in tutta la casa per un risveglio musicale. Spesso viene fuori una domanda: Perché non utilizzare un altoparlante Bluetooth in ogni spazio? In effetti, è una soluzione. Tuttavia, in termini di prezzo, dovrete pagare un bel po’ per un altoparlante Bluetooth di qualità, e non otterrete la stessa qualità sonora di una connessione Wi-Fi.

Naturalmente, ogni membro della famiglia potrà avere la propria applicazione e gestire l’oratore nel suo spazio vitale come desidera. Papà spesso sarà in grado di ridere, di svegliarti suonando la canzone che odi di più, che è l’unico problema con il multiroom. È possibile, tuttavia, scollegare o spegnere l’altoparlante, che non sarà più collegato alla rete.

Buoni motivi per scegliere un sistema di altoparlante multiroom

La prima cosa da capire è che si tratta di un sistema evolutivo. Quindi si può iniziare con un primo diffusore in soggiorno, poi un secondo diffusore per coprire tutta l’area, poi un altro diffusore in cucina, e così via in tutte le stanze della casa. Quindi non è necessariamente un grande investimento per cominciare, e possiamo aggiungere altri satelliti, come il nostro budget e i nostri desideri ci impongono, gradualmente.

Saremo in grado di gestire la musica ma anche i volumi. Se si fa una festa in casa, è possibile ad esempio mettere la stessa musica ovunque, nel soggiorno, in cucina, in terrazza, in veranda, e gestire il volume secondo l’atmosfera che si desidera per ogni stanza. Per il soggiorno, si vuole ballare, quindi si alza il volume, per la cucina, si vuole chiacchierare mentre si prepara del buon cibo, si regola il volume a un livello medio, e sulla terrazza, dato che è tardi e non si vuole svegliare i vicini, il suono sarà molto leggero mentre si fuma una sigaretta.

Come scegliere i diffusori multiroom?

Ci sono diversi criteri da considerare quando si sceglie un sistema audio multiroom per la propria casa. Prima di tutto, sappiate che si tratta di un sistema chiuso. Se si acquista un diffusore Bose, Sonos, Yamaha o Denon per la prima volta, sarà necessario aggiungere gradualmente diffusori della stessa marca. Questo perché non sarà possibile controllare un diffusore Sonos con l’applicazione Bose e non sarà possibile controllare un diffusore Sonos con l’applicazione Bose.

Prestazioni audio

Qui, purtroppo, non ci sono segreti. Più si sale sulla scala, più il suono sarà forte. Di certo non avrete la possibilità di testare tutti i diffusori presenti sul mercato, quindi dovrete affidarvi ai nostri test o alle recensioni che troverete sui siti di vendita online.

In ogni caso, le grandi marche in genere non deludono e, a meno che non siate dei professionisti del suono, non rimarrete delusi dalle prestazioni audio. Tutti gli altoparlanti testati sul nostro sito sono in ogni caso di ottima qualità.

Naturalmente, la potenza sarà importante in relazione alla stanza che si vuole suonare. Sarà anche possibile optare per più diffusori piuttosto che uno solo grande per coprire un salotto, ad esempio.

Altoparlante multiroom sedentario o mobile

La maggior parte degli altoparlanti multi-room sono sedentari. Sono alimentati dalla rete elettrica e di solito rimangono per sempre nello stesso posto. Si tratta di un classico multiroom, che permette di riprodurre la musica in qualsiasi stanza della casa.

Tuttavia, è possibile scegliere di rivolgersi ad altoparlanti nomadi o seminomadi, che rimangono nella stanza dove si ascolta musica per la maggior parte del tempo, ma che si trasformano in un altoparlante nomade Bluetooth quando necessario. In questo modo, ci seguirà ovunque andremo, sia che si trovi nel garage per lavorare, a bordo piscina per rilassarsi, o in vacanza al mare o nel nostro chalet di montagna.

Tipi di collegamento

L’altoparlante multiroom funziona con Wi-Fi o a volte direttamente collegato alla rete tramite un cavo Ethernet. Queste sono le due migliori soluzioni per mantenere la migliore qualità sonora possibile. Il Wi-Fi è ovviamente più pratico, poiché è wireless. È collegandosi alla rete Wi-Fi che è possibile gestire tutte le sorgenti presenti in casa (computer, NAS, smartphone, ecc.).

Tuttavia, potrebbero essere necessarie altre possibilità di collegamento. Ad esempio, il Bluetooth è presente su alcuni altoparlanti. Degrada un po’ la qualità del suono, ma porta convenienza all’installazione. Un amico che viene a casa tua potrà farti scoprire un brano musicale più facilmente collegandosi in Bluetooth. Apprezzerete anche la possibilità di trovare una porta mini-jack, che permette di collegare un lettore MP3 in 1 secondo.

Infine, alcuni altoparlanti Bluetooth hanno una porta USB. A volte viene utilizzato per utilizzare il lettore di uno smartphone, di un tablet o di un lettore MP3, ma il più delle volte è solo una porta per caricare un dispositivo, o per effettuare aggiornamenti al nostro altoparlante.

Applicazione e utilizzo dell’altoparlante multiroom

Tutto passa attraverso l’applicazione! Più è intuitivo, più sarà facile e piacevole da usare. Tuttavia, non ci sono troppe preoccupazioni da avere di nascosto. I produttori hanno capito il problema, e tutti offrono applicazioni di qualità eccellente, con più o meno le stesse funzionalità. Ad esempio, apprezzeremo la possibilità di creare scorciatoie, in modo che basterà un clic per lanciare la nostra playlist preferita, o la nostra web radio preferita.

È anche bello poter dare un nome a ciascun oratore, il che spesso rende più facile orientarsi. Su alcune applicazioni, è possibile aggiungere immagini, in modo da poter gestire e impostare l’altoparlante di vostra scelta.

Naturalmente è meglio controllare la scheda tecnica del produttore per verificare se la web radio e i servizi di streaming online sono compatibili con il vostro altoparlante multiroom. In effetti, non sempre sono tutti adeguati all’applicazione. Tuttavia, i più noti come Deezer o Spotify sono ora disponibili su tutte le interfacce.

Il design

Ovviamente, il design avrà un ruolo importante nella scelta delle apparecchiature audio multiroom per gli interni. La maggior parte dei produttori cercano di soddisfare la domanda principale e quindi offrono diffusori abbastanza discreti. Alcuni sono più moderni di altri, ma non c’è mai nessuna stravaganza, tranne che su alcuni diffusori nomadi che sono un po’ più “divertenti”.

Ovviamente non ho nessun consiglio da darvi sul design, è una scelta personale e non abbiamo tutti gli stessi gusti. Sappiate che alcuni costruttori offrono i loro diffusori in diversi colori, anche se raramente ci si allontana dal nero, dal bianco o dal grigio.

Denon Heos 1

Il prezzo di un sistema multiroom

Naturalmente il prezzo è un criterio di scelta che sarà necessariamente importante. Non tutti abbiamo lo stesso budget da investire in un sistema audio domestico. In ogni caso, è abbastanza complicato trovare un buon diffusore multiroom compatto sotto i 150 euro. I modelli centrali che offrono la maggiore potenza possono arrivare fino a 700 o 800 euro.

Comunque, come ho spiegato sopra, non è necessario attrezzare tutta la casa in una volta. Personalmente, mi ci è voluto un anno per attrezzare 4 stanze della casa. Si tratta quindi di un investimento che può essere ripartito nel tempo, l’obiettivo è quello di occuparsi rapidamente delle stanze principali.

Quindi

Ora che sapete quali sono i migliori criteri per scegliere il proprio sistema di altoparlante multiroom, siete pronti a cominciare!